Crociati

Un riconoscimento speciale di ‘Sport Civiltà’ al Parma Calcio 1913. Il presidente Scala: “E’ un premio alla città”

Parma, 16 Novembre 2015 – Nell’ambito della 39^ edizione del premio ‘Sport Civiltà’, organizzato dalla sezione parmigiana dell’Unione Veterani dello Sport, oggi pomeriggio, al Teatro Regio di Parma, è stato assegnato un riconoscimento speciale al progetto del nuovo inizio di Parma Calcio 1913.

A consegnarlo, nelle mani del presidente Nevio Scala e del vice presidente Marco Ferrari, è stato il prefetto della città, Giuseppe Forlani.

Scala ha testimoniato: ”Tutto nasce da una telefonata di Ferrari. E’ venuto a trovarmi a casa mia vicino a Padova, mi ha illustrato il suo progetto e da lì è nato tutto. Ritengo Parma una mia creatura, intendo quella degli anni 89’-90’, e quindi non potevo dire di no a questo nuovo progetto. L’anima è la stessa di allora !!!”.

Ferrari ha spiegato: ”Parma aveva rappresentato la punta dell’iceberg di un calcio che non funzionava più e quindi da Parma ripartiamo per fare un calcio diverso. Questo è un progetto che nasce grazie alla disponibilità degli azionisti, dei 500 soci e all’entusiasmo di chi ci ha creduto. Questo progetto non avrebbe potuto partire senza Nevio. Il Parma oggi ha più di 10 mila abbonati, numeri che non facevamo neppure in serie A. Parma si è sentita offesa e stuprata e ha reagito con grandissimo orgoglio e l’attaccamento alla squadra è proprio figlio di quest’orgoglio ”.

Nella slide: Nevio Scala e Marco Ferrari con il premio speciale di Sport Civiltà.

Di seguito i video della premiazione al Parma Calcio 1913 e dell’intervista rilasciata a margine dal presidente Scala, che ha detto: “Questo è un premio alla città, che è partecipe di questo progetto”.