Crociati

La bandiera di Capitan Lucarelli si issa sempre più in alto nella storia crociata: domenica saranno 250 maglie indossate

Parma, 18 Novembre 2015 – La bandiera del Capitano si issa sempre più in alto nella storia secolare della squadra di calcio della città di Parma.

Domenica, se scenderà in campo allo stadio Ennio Tardini contro l’Imolese per la 15^ giornata del girone D di Serie D, le presenze complessive di Alessandro Lucarelli con la maglia crociata, in otto stagioni, saranno 250 (243 in campionato tra Serie A-193, Serie B-37 e Dilettanti-13 e 7 in Coppa Italia professionisti).

Meglio di lui hanno fatto davvero in pochi e quei pochi, nella maggior parte dei casi, hanno avuto l’opportunità di giocare anche in competizioni europee.

Compiendo questo ulteriore gradino di fedeltà al nostro club, Lucarelli ha superato, nella graduatoria generale, Dino Baggio e il Capitano degli Anni Settanta Michelangelo Benedetto, mentre per le sole presenze in campionato, Alessandro Melli, mettendo nel mirino il quinto posto di Antonio Benarrivo.

PRESENZE CON LA MAGLIA CROCIATA IN CAMPIONATO, COPPA ITALIA E MANIFESTAZIONI INTERNAZIONALI

1)  Luigi Apolloni 384

2)  Antonio Benarrivo 362

3)  Lorenzo Minotti 355

4)  Ermes Polli 314

5) Ivo Cocconi 313

6) Alessandro Melli 300

7) Fabio Cannavaro 291

8) Roberto Mussi 277

9) Giovanni Colonnelli 273

10) Nestor Sensini 271

11) Alessandro Lucarelli 249

12) Giovanni Mazzoni 246

13) Michelangelo Benedetto 241

14) Dino Baggio 240

15) Augusto Ponticelli 236

16) Aldo Silvagna 229

17) Gabriele Pin e Lilian Thuram 228

18) Luca Bucci 227

19) Gianluigi Buffon 225

20) William Bronzoni 220

21) Hernan Crespo 211

22) Alfredo Mattioli e Marco Osio 209

PRESENZE CON LA MAGLIA DEL PARMA IN CAMPIONATO

1)     Ivo Cocconi 308

2)     Ermes Polli 307

3)     Luigi Apolloni 304

4)     Lorenzo Minotti 280

5)     Antonio Benarrivo 258

6)     Alessandro Lucarelli, Giovanni Colonnelli e Giovanni Mazzoni 242

7)     Alessandro Melli 241

8)     Augusto Ponticelli 236

9)     Aldo Silvagna, Roberto Mussi e Fabio Cannavaro 213

10)   Alfredo Mattioli e William Bronzoni 206